About us

- storia -

About us

- Oggi -

About us

- tecnologia -

Bottinelli oggi

La nostra Storia

La Tessitura Attilio Bottinelli nasce nel Maggio del 1931 ad opera di Attilio Bottinelli e dei sui figli Domenico, Paolo, Piero e Daniele.
La localizzazione, nel cuore del territorio comasco, caratterizza la scelta del settore e del prodotto: il tessile e la cravatta. L'attività imprenditoriale, infatti, prende avvio dalla produzione di tessuto jacquard tinto, in filo, in acetato e fibre cellulosiche per cravatte. Sin da quegli anni, sulla scia di una scelta innovativa per i tempi ma che in seguito si rivelerà vincente, il mercato di riferimento scelto è essenzialmente quello estero. È lì che la qualità, il gusto, l'esclusività sempre all'insegna della tradizione dello stile italiano della Bottinelli sono maggiormente premiati ed apprezzati.


Tutto ciò non è sufficiente e i titolari della Tessitura Bottinelli ne sono consapevoli, avvertono la necessità non solo di stare al passo con le sempre nuove e differenziate richieste di mercati e clienti sempre più esigenti, ma tentano di anticipare le stesse dotandosi di una struttura organizzativa snella, veloce, flessibile, totalmente dedita alla soddisfazione del cliente. L'azienda allora si attrezza e si sviluppa: amplia la sua struttura a metà degli anni '60 introducendo la stampa su polyestere e, in seguito, la stampa su seta e su fibre naturali. L'avvento dei tessuti "microfibra" e dei moderni tessuti tecnici (misti seta, microfibra, etc.) inducono successivamente ad un ulteriore sviluppo. L'azienda inoltre coltiva e sviluppa nel tempo anche il cosiddetto settore "corporate" promozionale, eseguendo personalizzazioni su richiesta del cliente.

Tecnologia

La Tessitura Attilio Bottinelli da sempre si avvale delle tecnologie più avanzate nel campo della tessitura e della stampa. Il tessuto jacquard tinto in filo, viene prodotto con l'utilizzo di telai computerizzati, innovativi e particolarmente flessibili. I disegni della nostra collezione, vengono sviluppati internamente con l'aiuto di operatori CAD, i quali realizzano lo schizzo a computer e lo trasferiscono direttamente al computer del telaio.